Home > Politica > Fermiamoli! A Trezzano emergenza democratica e rischio scempio del territorio

Fermiamoli! A Trezzano emergenza democratica e rischio scempio del territorio

Lo scorso 23 Aprile 2019, con delibera n° 104, la Giunta Bottero ha avviato la procedura di una vastissima Variante urbanistica che coinvolge ampie e strategiche aree produttive in buona parte, ad oggi, neppure dismesse dalle attività economiche in essere. Non solo ex Scapa ed Happening, ma Cascina Antonietta, Brenntag, Vetropack e altro ancora. Il termine per fare osservazioni è di trenta giorni. Poiché le elezioni comunali si terranno il 26 Maggio è facile comprendere la gravità e la scorrettezza dell’atto.

Si tratta di una pericolosa, antidemocratica e spregiudicata operazione di potere fatta fuori tempo massimo in spregio agli elettori.

Vanno fermati. Invitiamo i cittadini a reagire

Al di là delle opinioni politiche di ciascuno, questo modo di amministrare è inaccettabile e rivela un cinismo e un’arroganza senza pari.

La delibera della Giunta Bottero apre a possibili estese destinazioni commerciali proposte dalle proprietà e dagli operatori immobiliari. Se la Giunta Bottero le accogliesse innescherebbe quantomeno contenziosi e cause legali qualora la nuova Amministrazione comunale fosse di diverso avviso.

Il Movimento 5 Stelle chiede la revoca della delibera e per questo raccoglieremo le firme dei cittadini elettori.

Zina Villa

Andrea Spadacini
Laureando in Archeologia classica all'Università di Pisa e co-fondatore del gruppo M5S di Trezzano sul Naviglio nel 2013.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.